Le giornate si allungano…e anche i nostri orari.

Le giornate si allungano, e se anche il tempo ci dà una mano, rimanere fuori all’ora del tramonto a bersi un buon bicchiere e “spelluzzicare” qualcosa di sfizioso è uno dei piaceri ai quali non si può rinunciare.
Dalla prossima settimana, allora, anche ‘ino allunga i suoi orari, rimanendo aperti la sera fino alle 20,00 ed il venerdì fino alle 21,00 (domenica 12,00-17,00).

Se in questi giorni capitate da queste parti venite ad assaggiare i nuovi panini che stiamo proponendo, tra cui sicuramente stracchino e strolghino, una rivisitazione primaverile del nostro classico salsiccia e taleggio, semplicemente favoloso… oppure ricotta, tapenade e pomodorini secchi, fresco e di soddisfazione..

L'olio di Nocciola Piemonte IGP Pariani

E’ un prodotto che fino a poco tempo fa non conoscevo, ne avevo solo sentito parlare ma non avevo mai avuto l’occasione di assaggiarlo.
Poi, come sempre succede in questi casi, un’incontro, due chiacchere, la conoscenza con il produttore…ed ecco che è arrivato il momento anche per questo splendido prodotto.
Nel cuore delle Langhe, più precisamente a Cortemilia, nasce l’olio di Nocciola Pariani, risultato di un geniale connubio tra i migliori lotti di Tonda Gentile delle Langhe e l’innovativo processo tecnologico utilizzato per trasformarla in olio.
Al di là delle parole, l’unico modo per conoscerlo ed apprezzarlo, è assaggiarlo…

Con l’occasione vi ricordiamo che i prossimi giorni di festa (25 aprile, 1 maggio) saremo sempre aperti.

Il pesto fresco genovese

E’ arrivato il pesto fresco genovese, che ha solo trenta giorni di scadenza, ma è questo il suo bello…dentro non c’è nessun conservante o antiossidante, ma solamente l’insostituibile basilico genovese, olio extra vergine di oliva, Parmigiano Reggiano DOP, Pinoli prima scelta, Pecorino Fiore Sardo DOP, sale grosso marino e aglio di Vassalico.
A questo punto non rimane che prendere il barattolo, osservarne il bel colore, aprirlo e annusare il magnifico profumo, dopodichè condirci un bel piatto di pasta oppure, come facciamo noi, inventarsi uno splendido panino!

Inaugurazione della Terrazza Bardini

Giovedì sera si è inaugurata la nuova stagione al Ristorante “Terrazza Bardini” all’interno del complesso dei magnifici giardini e della villa che ospita il Museo.
Bella serata primaverile, e quindi un sacco di gente…e noi eravamo presenti con i nostri panini insieme a Simone Fracassi con la sua mitica battuta al coltello di Chianina, a Paolo Parisi con le sue favolose uova e a Leonardo Torrini ed i suoi insuperabili panini al lampredotto.
A completare il tutto, Pane e olio di Matera e mozzarelle.
Una proposta molto simpatica e di grande qualità organizzata dal patron Umberto Montano, alla quale abbiamo partecipato molto volentieri e… chissà che non ci siano altre occasioni!