Il panino del martedì

In onore alla festa della palamita di domenica, il panino di questa settimana è con i filetti di palamita di “Friggera” de Il Gusto Etrusco, insalata e pomodorini; semplice, delicato, in linea con la stagione.
La “Friggera” era una piccola industria nata negli anni ’30 a San Vincenzo, dove si preparavano sardine in scatola, fritte e conservate nell’olio di frittura.
La friggitura si eseguiva mettendo le singole scatolette con il pesce e ricoperte di olio d’oliva, su una griglia scaldata da una bella brace, e a cottura ultimata le scatole ancora calde venivano chiuse “a stagno”.

Tutti pazzi per la palamita!

Questo è il titolo della manifestazione che si è tenuta domenica 25 maggio a San Vincenzo. Questo magnifico pesce che noi proponiamo da tempo grazie ai prodotti de Il Gusto Etrusco, è stato il protagonista della giornata: Fulvio Pierangelini ha cucinato alcuni dei suoi classici per le signore di San Vincenzo, che erano ospiti di un bel pranzo all’aperto, e Oliviero Toscani le ha fotografate tutte, una ad una…nel pomeriggio poi erano presenti alcuni stand dove poter degustare alcune preparazioni a base di palamita e pesce azzurro. Una bella domenica, che io ho avuto il piacere di gustarmi insieme ad Anna e Duccio come non succedeva da tempo…

La ricetta del panino 'ino for life

http://farm3.static.flickr.com/2066/2517578391_1b46e1cc45.jpg
Ecco la ricetta del panino ‘ino for life con cui aderiamo al progetto Food for Life e che abbiamo presentato ieri sera insieme al vino Rosato 2007 di Castello di Ama.
Un panino semplice, volutamente non ricco, ma saporito, intenso e goloso…così come l’ha definito Elisia Menduni, con cui abbiamo ideato insieme l’evento (grazie Elisia!)
Il friggione è una ricetta classica bolognese a base di pomodoro e cipolla, squisita…e noi abbiamo utilizzato quello preparato da La Dispensa di Amerigo.
Su ogni panino ‘ino for life che prepareremo, cinquanta centesimi andranno a favore del Progetto Dream

Degustazione per il Genio Fiorentino a Palazzo Medici Riccardi

Ieri sera nella bellissima cornice del chiostro di Michelozzo all’interno di Palazzo Medici Riccardi, si è svolta una degustazione molto carina organizzata sapientemente da Leonardo Romanelli, in compagnia di otto grandissimi produttori toscani.
Mi è piaciuto molto, oltre che ai vini, naturalmente, lo stile e la forma che si è voluto dare all’evento, senza cadere troppo sul tecnico ma dando risalto a cosa c’è realmente dietro a certi vini, e cioè territorio, storia, persone.
Per saperne di più, anzi proprio tutto, andate sul blog dell’amico Andrea Gori

Il panino 'ino for life

Avete mai sentito parlare di Wine for Life…al cui fianco è poi nato Food for Life…un progetto molto bello che vuole coinvolgere in modi simili il mondo alimentare e della ristorazione? Molto semplice, ogni produttore sceglie di legare un prodotto al progetto e di sostenere, attraverso una quota del prezzo, il programma Dream che la Comunità di Sant’Egidio ha ideato per combattere l’Aids e la malnutrizione in Africa. www.wineforlife.com
Anche noi, nel nostro piccolo, abbiamo scelto di aderire, naturalmente con un panino…e lo presenteremo accompagnandolo al vino Rosato 2007 di Castello di Ama, azienda che da tempo ha aderito al progetto e ne è stata promotrice.
Segnatavi allora questo appuntamento…venerdì 23 maggio, dalle 19,30 in poi, il panino ‘ino for life e Castello di Ama!
Il prezzo della serata sarà di 10 euro

Le ricette dei panini degli Chef sul Corriere della Sera

Sul Corriere della Sera di oggi un’intera pagina dedicata al panino: si parla di come oggi siano cambiati i consumi del pranzo, e di quanta attenzione ci sia attorno ad un panino di qualità realizzato con materie prime semplici ma di eccellenza.
Sono stati chiamati in causa alcuni tra i più famosi Chef italiani, e ciascuno di loro ha realizzato la sua ricetta per un panino…
vi ricorda qualcosa?